MABE

OBIETTIVI

Il progetto, coordinato dall’ Università Ca’ Foscari di Venezia, ha durata biennale e si propone di realizzare, a partire da un’indagine europea sul fenomeno del bullismo, una serie di interventi formativi dedicati alla sensibilizzazione dei docenti, degli studenti e delle loro famiglie. (English version: Active and Socio-constructivists methodologies to fight sexual, ethnic and homophobic bullism in schools.)

Il progetto punta al disegno e alla realizzazione di percorsi condivisi di prevenzione del bullismo, volti a contrastare lo svilupparsi e il degenerare di comportamenti e ad intervenire in modo appropriato ed efficace. Gli obbiettivi del progetto potrebbero dunque riassumersi in:

1. indagare il fenomeno del bullismo.

2. Sperimentare un procedimento metodologico innovativo fondato sull’utilizzo della ricerca azione partecipata (RAP) in un’ottica autobiografica, narrativa e socio costruttivista.

3. Avviare una serie di buone pratiche a partire dalle quali sia possibile promuovere un ’educazione interculturale capace di rivedere il concetto di violenza.

4. Fornire strumenti idonei per gestire la relazione interpersonale come momento di incontro significativo.

 

PARTNERSHIP

  • CENTRO INTERATENEO PER LA RICERCA DIDATTICA E LA FORMAZIONE AVANZATA.
  • COMUNE DI FANO, CITTA DEI BAMBINI
  • ASOCIATIA ALTERNATIVE PEDAGOGICE (Romania)
  • UNIVERSITY OF IOANNINA (GRECIA)

 

MISURA

Il progetto Mabe promuove una serie di attività che sono tra loro complementari e funzionali al raggiungimento degli obbiettivi che muovono la sua progettualità. Ad una prima fase speculativa, orientata alla ricostruzione delle dinamiche che caratterizzano il fenomeno del bullismo, si assocerà lo sviluppo di una serie di percorsi formativi, tra cui un master, realizzati ad hoc e con l’obbiettivo di coinvolgere, sensibilizzare e formare tutti i soggetti sensibili, ovvero docenti, studenti e famiglie.

 

RISULTATI

  • Mappatura del fenomeno del bullismo a livello europeo: campagna d’indagine presso 100 scuole di dieci diversi paesi europei e conseguente pubblicazione dei risultati.
  • Formazione e consolidamento delle competenze legate alla prevenzione e alla gestione degli episodi di devianza collegati al bullismo attraverso la realizzazione di un master internazionale dedicato a docenti ed educatori.
  • Formazione di 200 giovani MENTOR (studenti) finalizzata ad aumentare il senso di responsabilità e di tutela dell’altro da sé da parte dei ragazzi.
  • Collezione e diffusione delle best practices raccolte nel corso della fase sperimentale;
  • Quindicina europea delle arti e del racconto contro il bullismo
  • Istituzione di Consigli comunali sulla violenza in ambiente scolastico.

 

CONTATTI

Project Leader: Prof. Joe Esoh Ela

Project Manager: Valerie Darjio

Researcher: Rita Minello

Researcher: Annalisa Zapperini

 

SITO WEB

http://www.mabeproject.eu/